Istituto Italiano di Tecnologia
Pubblica amministrazione

Gara a procedura aperta ai sensi dell’art. 60 del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i. per la conclusione di un accordo quadro ai sensi dell’art. 54, comma 4, lettera b), del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i., per il servizio di produzione di particolari meccanici a disegno. CIG 75971538FA

Oggetto: Gara a procedura aperta ai sensi dell’art. 60 del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i. per la conclusione di un accordo quadro ai sensi dell’art. 54, comma 4, lettera b), del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i., per il servizio di produzione di particolari meccanici a disegno. CIG 75971538FA
Tipologia di gara: Accordo Quadro
Criterio di aggiudicazione: Criterio del minor prezzo
Modalità di espletamento della gara: Telematica
Importo complessivo a base d'asta: € 750.000,00
CIG: 75971538FA
Stato: Aggiudicata
Centro di costo: Ufficio Gare
Aggiudicatari:
  • Nextproto Manufacturing Limited
  • BRUSA s.r.l.
  • Co.Me.A. Srl
Data aggiudicazione: 20 febbraio 2019 0:00:00
Data pubblicazione: 17 agosto 2018 15:00:00
Termine ultimo per la presentazione di quesiti: 24 settembre 2018 10:00:00
Data scadenza: 28 settembre 2018 13:00:00
Durata dell'accordo quadro: 24 mesi
Documentazione gara:
Documentazione amministrativa richiesta:
  • DGUE
  • Dichiarazioni integrative
  • Dichiarazione di conformità all'originale
  • PASSOE
  • Contributo ANAC
  • Garanzia provvisoria
  • Eventuali documenti integrativi
  • Informativa sulla privacy
Per richiedere informazioni: É possibile ottenere chiarimenti sulla presente procedura mediante la proposizione di quesiti scritti utilizzando esclusivamente l’area messaggistica denominata “quesiti”

AVVISO DI RETTIFICA

Gara a procedura aperta ai sensi dell’art. 60 del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i. per la conclusione di un accordo quadro ai sensi dell’art. 54, comma 4, lettera b), del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i., per il servizio di produzione di particolari meccanici a disegno. CIG 75971538FA

Con riferimento alla procedura in epigrafe, si comunica che, in data 10/09/2018, l’articolo 18. “Modalità di svolgimento degli appalti specifici e relativo criterio di aggiudicazione” del Disciplinare di gara viene rettificato come segue.

Ove indicato:

“[…] Il subappalto è ammesso in conformità all’art. 105 del Codice, nei limiti del 30% dell’importo complessivo del contratto relativo all’Appalto Specifico per i servizi principali  […]”

deve intendersi annullato e sostituito integralmente come segue:

“[…] Il subappalto è ammesso in conformità all’art. 105 del Codice, nei limiti del 30% dell’importo complessivo del contratto relativo all’Appalto Specifico per i servizi principali e secondari […]”

Si prega di prendere visione della nuova versione del Disciplinare di gara debitamente rettificato e pubblicato sulla Piattaforma Digitale Gare Telematiche di IIT.

Restano fermi e invariati i termini di cui all’articolo 13 “Modalità di presentazione dell’offerta e sottoscrizione dei documenti di gara” del Disciplinare di gara.

Il Responsabile del Procedimento

Prof. Roberto Cingolani

Pubblicazioni ai sensi dell'art. 29 D.lgs. 50/2016

Nome Data pubblicazione Categoria
Determina offerenti ammessi (firmata digitalmente) 15/10/2018 16:03 Altri Documenti
Determina offerenti ammessi (non firmata) 15/10/2018 16:04 Altri Documenti
Determina nomina RUP non firmata 13/05/2019 18:00 Altri Documenti
Determina nomina RUP firmata digitalmente 13/05/2019 18:00 Altri Documenti
Pubblicazione esito gara 13/05/2019 17:46 Atti di aggiudicazione
Determina aggiudicazione non firmata 13/05/2019 18:02 Atti di aggiudicazione
Determina aggiudicazione firmata digitalmente 13/05/2019 18:02 Atti di aggiudicazione
Determina di esclusione non firmata 13/05/2019 18:02 Atti di esclusione
Determina di esclusione firmata digitalmente 13/05/2019 18:03 Atti di esclusione
Determina avvio gara non firmata 13/05/2019 18:01 Determina a contrarre
Determina avvio gara firmata digitalmente 13/05/2019 18:01 Determina a contrarre

Risposte alle domande più frequenti (FAQs)

FAQ n. 1

Domanda:

cosa si intende per Eventuali documenti integrativi, non essendo disponibile a sistema un fac simile? Per il modulo privacy, si richiede inoltre se deve essere riportato su carta intestata dell'operatore che si candida per la gara oppure se basta sottoscrivere il modulo su carta intestata IIT per presa visione? 

Risposta:

Con riferimento al quesito posto si specifica quanto segue:

- La sezione "Eventuali documenti integrativi" è facoltativa, gli operatori economici che partecipano alla procedura di che trattasi possono utilizzare detta sezione per l'inserimento di ulteriore documentazione che l'offerente intende inserire nella busta amministrativa (ad es. certificazioni ISO per l'eventuale riduzione della garanzia provvisoria);

- il modulo privacy va semplicemente sottoscritto per presa visione, non è necessario rendere tale documento su carta intestata dell'operatore economico.

 

 

FAQ n. 2

Domanda:

Buongiorno in caso di subappalto esiste un fac simile per compilare il DGUE da parte del subappaltatore? dobbiamo fornigli il file DGUE.xml reso disponibile da IIT? 

Risposta:

Con riferimento al quesito posto, si specifica che ciascun subappaltatore è tenuto alla compilazione del DGUE messo a disposizione da questa Stazione Appaltante, così come indicato all'art.15.1 del Disciplinare di gara.

FAQ n. 3

Domanda:

Buongiorno, In caso di società estera, non avendo P: IVA, che cosa va inserito? Risulta inoltre necessario richiedere il codice fiscale per il legale rappresentante? 

Risposta:

Con riferimento al quesito posto, si specifica quanto segue:

- in alternativa alla P.IVA può essere indicato il riferimento previsto dalla normativa nazionale in cui l'operatore economico ha sede.

- Il Legale Rappresentante non è tenuto a richiedere un proprio codice fiscale.

FAQ n. 4

Domanda:

Buongiorno, La garanzia provvisoria e la dichiarazione di impegno possono essere rilasciate da una banca straniera? 

Risposta:

Con riferimento al quesito posto, si spacifica quanto segue:

Fermo restando quanto previsto all'art. 10 del Disciplinare di gara, si rammenta che Banche o Imprese di Assicurazione non aventi sede legale in Italia, possono validamente prestare la suddetta garanzia, solo se preventivamente abilitate secondo le procedure rispettivamente previste dal D.Lgs. 385/1993 ("Testo Unico Bancario"), dal D.Lgs 209/2005 ("CODICE DELLE ASSICURAZIONI PRIVATE") e dalle disposizioni dei regolamenti di attuazione. Si rammenta altresì che la polizza fideiussoria dovrà essere redatta in lingua Italiana o accompagnata da traduzione asseverata.

 

FAQ n. 5

Domanda:

Buongiorno, per quanto riguarda i servizi che è possibile subappaltare, l'art. 9 del Disciplinare di gara, indicando la quota del 30% dell'importo complessivo del contratto, parla genericamente di servizio. Invece, all'art. 18 del Disciplinare si precisa che è possibile il subappalto per i servizi principali. Volevamo sapere per quali servizi è possibile il subappalto.

Risposta:

Con riferimento al quesito posto, si comunica che, in data 10/09/2018, l’articolo 18. “Modalità di svolgimento degli appalti specifici e relativo criterio di aggiudicazione” del Disciplinare di gara viene rettificato come segue.

Ove indicato:

“[…] Il subappalto è ammesso in conformità all’art. 105 del Codice, nei limiti del 30% dell’importo complessivo del contratto relativo all’Appalto Specifico per i servizi principali  […]”

deve intendersi annullato e sostituito integralmente come segue:

“[…] Il subappalto è ammesso in conformità all’art. 105 del Codice, nei limiti del 30% dell’importo complessivo del contratto relativo all’Appalto Specifico per i servizi principali e secondari […]”

Si prega di prendere visione della nuova versione del Disciplinare di gara debitamente rettificato e pubblicato sulla Piattaforma Digitale Gare Telematiche di IIT.

 

FAQ n. 6

Domanda:

Buonasera, il DGUE e la PASSOE del subappaltatore vanno rese con firma digitale del subappaltatore o anche in copia dichiarata conforme al'originale qualora fossero rese con sottoscrizione in formato cartaceo?

Risposta:

Con riferimento al quesito posto, si specifica che il DGUE del subappaltatore deve essere reso con firma digitale del subappaltatore, mentre il PASSOE può essere reso con firma cartacea del subappaltatore e firma digitale dell'operatore economico partecipante alla procedura di che trattasi. 

FAQ n. 7

Domanda:

Buongiorno per la creazione del PASSoe del subappaltatore il sito dell'ANAC indica tra le FAQ questsa procedura: "N.16 Come deve essere classificato in sede di creazione del PassOE il ruolo del subappaltatore indicato dal partecipante? Ai soli fini della creazione del PassOE, il subappaltatore indicato dal partecipante deve generare la propria componente AVCpass classificandosi come “Mandante in RTI”. Il partecipante genererà il il PassOE con il ruolo di “Mandataria in RTI”. Possiamo ritenere valida questa procedura? O dovrebbe essere considerato Mandate in RTI i partecipante alla gara e Mandatario il subappaltatore designato?

Risposta:

Con riferimento al quesito posto, si confermano le indicazioni fornite dall'ANAC per la compilazione del PASSOE.

FAQ n. 8

Domanda:

Buongiorno, qualora un subappaltatore non avesse la firma digitale può sottoscrivere il DGUE in altra forma?

Risposta:

Con riferimento al quesito posto, si specifica che il DGUE deve essere sottoscritto con firma digitale come puntualmente indicato nel Disciplinare di gara. a cui si rimanda per completezza di informazione.

FAQ n. 9

Domanda:

Gentili Signori, Al fine del rilascio della fideiussione per la gara in oggetto, vorrei sapere se la seguente banca sia autorizzata da Banca [...] L' informazione richiesta è di primaria importanza al fine della partecipazione alla gara in oggetto.

Risposta:

Con riferimento al quesito posto, si rimanda a quanto indicato all'art. 10 del Disciplinare di Gara, nel quale sono indicati i siti internet per la verifica dell'autorizzazione al rilascio di garanzie da parte del soggetto garante.

FAQ n. 10

Domanda:

La presente per avere informazioni circa l'entità della garanzia provvisoria, dato il possesso della certificazione UNI ISO 9001:2015 e ISO 14001:2015.

Risposta:

Con riferimento al quesito posto, si specifica che, come indicato all'art. 10 del Disciplinare di Gara, l’importo della garanzia e del suo eventuale rinnovo è ridotto secondo le misure e le modalità di cui all’art. 93, comma 7 del Codice.

FAQ n. 11

Domanda:

Buongiorno, nella compilazione del DGUE parte II sez. A, come deve rispondere il subappaltatore ed il partecipante alla gara alla domanda "l'operatore economico partecipa alla procedura d'appalto insieme ad altri?".

Risposta:

Con riferimento al quesito posto, si specifica che la sezione indicata non fa riferimento ad eventuali subappaltatori, ma delinea la modalità di partecipazione dell'operatore economico (ad es. impresa singola, R.T.I., ecc.). Ad ogni buon conto, per la corretta compilazione del DGUE, si rimanda a quanto indicato all'art. 15.1 del Disciplinare di gara. 

FAQ n. 12

Domanda:

Sarebbe possibile avere accesso alla documentazione di gara in lingua inglese?

Risposta:

Con riferimento al quesito posto, si specifica che tutta la documentazione di gara è disponibile esclusivamente in lingua italiana, così come previsto ai sensi dell'art. 72, co.3, del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i. 

FAQ n. 13

Domanda:

Mi confermate che: in caso l'operatore economico sia una PMI viene a mancare la necessità della dichiarazione di impegno di un fideiussore a rilasciare garanzia fideiussoria qualora l'offerente risulti affidatario. Ciò è previsto dall'art. 93 comma 8 del Codice Appalti.

Risposta:

Con riferimento al quesito posto, si conferma che, come indicato all'art. 10 del Disciplinare di gara, la dichiarazione di impegno non è richiesta alle microimprese, piccole e medie imprese e ai raggruppamenti temporanei o consorzi ordinari esclusivamente dalle medesime costituiti.

FAQ n. 14

Domanda:

Riguardo i requisiti generali, sentito il Ministero dell'Economia, risulta essere abrogata la disposizione che prevede la richiesta di autorizzazione ex art. 1 c.3 DM 14/12/2010. Confermate?

Risposta:

Con riferimento al quesito posto, confermiamo l'abrogazione dell'art. 37del D.L 3 maggio 2010 n. 78 conv. in L. 122/2010.

FAQ n. 15

Domanda:

Buongiorno i requisiti richiesti all'art. 7 del Disciplinare vanno trasmessi tramite AVCpass nei termini indicati per la presentazione dell'offerta o solo quando lo richiederà la stazione appaltante prima dell'eventuale aggiudicazione (vedi art. 22 del Disciplinare)?

Risposta:

Con riferimento al quesito posto, si specifica quanto segue.

Come indicato all’art. 22 del Disciplinare di gara, IIT procederà alla verifica del possesso dei requisiti in capo ai soggetti a cui ha deciso di aggiudicare l’appalto, prima dell’aggiudicazione.

Pertanto, in fase di partecipazione alla procedura di gara, il concorrente non è tenuto a fornire alla Stazione Appaltante la documentazione di comprova dei requisiti  tramite la Piattaforma, atteso che sarà cura di quest’ultima, prima dell’aggiudicazione, inoltrare, attraverso il sistema AVCpass, apposita richiesta ai soggetti a cui ha deciso di aggiudicare l’appalto.

Ad ogni buon conto, si informa che il concorrente ha facoltà di caricare fin da ora la documentazione a comprova sul sistema AVCpass; per ogni ulteriore informazione si rimanda alla manualistica fornita dall’Autorità Nazionale Anticorruzione.

FAQ n. 16

Domanda:

Buongiorno sul portale non vedo dove caricare il DGUE e la PASSoe dei subappaltatori? quali sono le modalità di trasmissione di questi documenti?

Risposta:

Con riferimento al quesito posto, si specifica che il DGUE e le dichirazioni integrative degli eventuali subappaltatori devono essere inserite rispettivamente nelle sezione denominate "DGUE"  e "Dichiarazione integrative"; in tali sezioni è possibile inserire più di un documento. 

FAQ n. 17

Domanda:

Riguardo " l'indicazione dei costi aziendali concernenti l'adempimento delle disposizion iin materia di sicurezza e salute sui luoghi di lavoro ", nel caso di un'azienda straniera [...] su che base andrebbero calcolati?

Risposta:

Con riferimento al quesito posto, si specifica che i costi aziendali in materia di sicurezza e salute sui luoghi di lavoro sono i costi che l’Operatore Economico sostiene nel corso dell’anno per la tutela della sicurezza e salute dei propri lavoratori, si chiede quindi di indicare l'incidenza di tali costi per il servizio richiesto.

FAQ n. 18

Domanda:

My question is, the cost I need to fill is for an hour, a week, a month or 18 months?

  • che i costi aziendali concernenti l’adempimento delle disposizioni in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro sono pari ad euro ___________,___ in cifre (______________in lettere). A tal riguardo si specifica che i suddetti oneri sono da considerarsi compresi e compensati nel prezzo offerto;

 

 

Risposta:

Con riferimento al quesito posto, si specifica che i costi aziendali concernenti l’adempimento delle disposizioni in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro devono intendersi come costi sostenuti per l'intera durata dell'accordo quadro, ovvero 18 mesi.