Istituto Italiano di Tecnologia
Pubblica amministrazione

Gara a procedura aperta ai sensi dell’art. 60 del D.lgs. n. 50/2016 per l'affidamento del servizio di brokeraggio

Oggetto: Gara a procedura aperta ai sensi dell’art. 60 del D.lgs. n. 50/2016 per l'affidamento del servizio di brokeraggio
Tipo di fornitura:
  • Servizi
Tipologia di gara: Procedura Aperta
Criterio di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa
Modalità di espletamento della gara: Telematica
Importo complessivo a base d'asta: € 282.000,00
Importo, al netto di oneri di sicurezza da interferenze e iva, soggetto a ribasso: € 282.000,00
CIG: 84711240AC
Stato: In svolgimento
Centro di costo: Ufficio Gare
Data pubblicazione: 20 novembre 2020 14:00:00
Termine ultimo per la presentazione di quesiti: 03 dicembre 2020 16:00:00
Data scadenza: 09 dicembre 2020 13:00:00
Documentazione gara:
Documentazione amministrativa richiesta:
  • DGUE
  • Dichiarazioni integrative
  • PASSOE
  • Garanzia provvisoria e impegno del fideiussore
  • Informativa privacy
  • Certificazione per la riduzione dell'importo della cauzione
  • Documentazione ulteriore per soggetti associati
  • Eventuali documenti integrativi
  • Dichiarazione di conformità all'originale
  • DGUE - formato pdf
Per richiedere informazioni: É possibile ottenere chiarimenti sulla presente procedura mediante la proposizione di quesiti scritti, effettuando il login alla piattaforma ed utilizzando esclusivamente l’area messaggistica denominata “quesiti” presente all’interno della sezione della procedura di gara di che trattasi, entro il giorno 03/12/2020 ore 16.00

AVVISO DI RETTIFICA

con riferimento all'art. 18 del Disciplinare di Gara si informa che la data della prima seduta pubblica è stata prorogata

Pertanto laddove scritto

"La prima seduta pubblica avrà luogo il giorno 09/12/2020 alle ore 14:00"

Leggasi

" La prima seduta pubblica avrà luogo il giorno 11/12/2020 alle ore 10:00."

Si informa altresì che all'art. 15 del Disciplinare di gara è stato eliminato un refuso.

Per tutte le sopra elencate modifiche si prega di prendere visione del nuovo disciplinare debitamente messo a disposizione "Disciplinare di gara servizio brokeraggio-rev1"

Pubblicazioni ai sensi dell'art. 29 D.lgs. 50/2016

Nome Data pubblicazione Categoria
CV Commissario Enzo Gelati 10/12/2020 17:41 Curriculum commissari
CV Commissario Stefano Bencetti 10/12/2020 17:41 Curriculum commissari
CV Commissario Elisa Cantoni 10/12/2020 17:42 Curriculum commissari
Determina nomina commissione (firmato digitalmente) 10/12/2020 17:49 Determina di nomina della commissione di gara

Risposte alle domande più frequenti (FAQs)

FAQ n. 1

Domanda:

Si chiede conferma che le cifre decimali dopo la virgola siano massimo 4 per il ribasso percentuale e massimo 2 per il prezzo offerto.

Si chiede conferma che le spese di pubblicazione siano € 2.700.

si chiede se ci siano altri costi da sostenere al momento della stipula del contratto.

Risposta:

Si conferma che il ribasso percentuale può essere espresso fino a 4 decimali, mentre il prezzo risultante dall'applicazione di tale ribasso verrà considerato fino alla seconda cifra decimale.

Le spese di pubblicazione indicate rappresentanto una stima, le stesse possono essere variabili, in aumento o diminuzione, con uno scostamento minimo.

Per la stipula del contratto è in capo all'aggiudicatario la spesa per le marche da bollo che vanno conteggiate nella misura di una marca da 16 euro ogni 4 pagine, sia per le pagine del contratto che per il capitolato che viene allegato, e una marca da bollo per l'offerta economica dell'aggiudicatario.

FAQ n. 2

Domanda:

[...] con la presente siamo a chiedere conferma che, nell’offerta economica non devono essere indicati il costo della manodopera e gli oneri della sicurezza, alla luce della modifica introdotta dal correttivo all’art. 95 comma 10 del D.Lgs 50/2016, come sancito nelle sentenze Consiglio di Stato, Sez. V, n. 1051/2016, T.R.G.A. Trentino -Alto Adige, n. 143/2017,T.A.R. Lazio n. 7042/2017. [...]

Risposta:

Il facsimile messo a disposizione dalla scrivente Stazione Appaltante deve intendersi quale mera traccia per facilitare la compilazione dell'offerta economica. Si evidenzia che nel Disciplinare di gara non è prevista l'indicazione dei costi della sicurenza e della manodopera come elementi "a pena di esclusione".

Si provvede, ad ogni buon conto, ad aggiornare il facsimile offerta economica in modo da non creare apparente contrasto con il Disciplinare di Gara e si conferma pertanto che non è necessario indicare costi della manodopera e oneri per la sicurezza trattandosi di servizio di natura intellettuale.

FAQ n. 3

Domanda:

[...] si chiede conferma che la dicitura "il prodotto offerto è composto dai seguenti elementi....(Indicare marca, modello e ogni altro elemento identificativo dei beni offerti)" presente nel file DICHIARAZIONE DI OFFERTA TECNICA - costituente documentazione da presentare in fase di gara, sia un mero refuso. [...]

Risposta:

Buongiorno si conferma che si tratta di mero refuso. Si provvede a sostituire il facsimile di dichiarazione di offerta tecnica con un modulo corretto.

FAQ n. 4

Domanda:

Ci confermate che l'offerta tecnica dovrà essere redatta in verticale e non in orizzontale, a mo' di libro, al fine di scongiurare che qualche operatore possa trarre vantaggio incrementando il numero delle battute?

Risposta:

[...] per la redazione dell'offerta tecnica si prega di fare riferimento a quanto indicato nel Disciplinare di gara all'art. 15: la dichiarazione di offerta tecnica è costituita da un unico documento di massimo 15 facciate, copertina indice ed eventuali allegati compresi, in formato A4, carattere Times New Roman, interlinea non inferiore a 1,5 , corpo carattere 12. Eventuali Curricula allegati non saranno conteggiati nelle 15 facciate massime. A maggior garanzia di una uniformità nella presentazione delle offerte tecniche si precisa che il formato A4 deve essere inteso in orientazine verticale ("portrait" ).

FAQ n. 5

Domanda:

Con riferimento al Capitolato Speciale descrittivo e prestazionale, art. 2, lettera e) ultimo bullet “Dotare la Fondazione della metodologia utilizzata nell'esecuzione dell'assessment al fine di rendere la stessa autonoma nell'aggiornamento del catalogo dei rischi specifici”, vi chiediamo di confermarci che l’Istituto abbia unicamente l’esigenza di ricevere dai nostri esperti una descrizione dettagliata degli schemi metodologici da noi utilizzati nell'attività di assessment, che includa i form e un diagramma dei flussi.

Risposta:

Si conferma che la Fondazione richiede di venir dotata della metodologia utilizzata nell’esecuzione dell’assessment La Fondazione intende ricevere la documentazione metodologica, la documentazione di processo e tutte le informazioni necessarie affinchè sia possibile al personale della Fondazione medesima ripercorrere in autonomia il processo di assessment al fine di mantenere aggiornato il catalogo dei rischi specifici.